La padella veste Alessi

La linea “Dressed” realizzata per l’azienda Alessi iniziata con la produzione di piatti e bicchieri si è ampliata fino ai contenitori per la cottura: il designer olandese Marcel Wanders ha vestito anche le pentole e le padelle!!! 

 Adesso anche le pentole sono un pezzo di design da portare a tavola? la risposta è si. La collezione è stata studiata per una completa apparecchiatura della tavola, la serie comprende piatti, servizi da tè e caffè in porcellana bianca, posate con decoro a rilievo, bicchieri in cristallo, vassoio, sottopiatto, sottobottiglia in acciaio inox 18/10. Le pentole si dividono in antiaderenti e in acciaio, Alberto Alessi ecco cosa dice di questo prodotto:”devo sottolineare che i coperchi, i manici e le maniglie sono in puro acciaio inossidabile “made in Alessi”, realizzati a Crusinallo con l’esclusiva tecnica di stampaggio e coniatura da noi recentemente messa a punto.”

Il nome indica una decorazione concepita come un bel vestito che serve a far risaltare il contenuto, studiato nel segno dell’eleganza per valorizzare maggiormente il momento della convivialità. Il segno del decoro è tra il floreale e il barocco, sembra un merletto che avvolge la materia in un contrasto tra parti opache in bassorilievo e parti lucide, la cornice perfetta per un invito in grande stile!

Wanders utilizza la decorazione in modo anticonvenzionale applicandola anche in posti poco visibili come il fondo della padella e sui manici, in modo da creare una piacevole sensazione dell’oggetto. Se visitate il sito del designer vi accorgerete della sua personalità al di fuori degli schemi.
 Interessanti consigli e suggerimenti li trovate nella sezione del sito Scuola Alessi  in cui ci sono due corsi on line uno nella sezione Pentole : con la spiegazione delle tecniche di cottura e le pentole appropriate da utilizzare e l’altro la sezione Posate con l’indicazione di come si apparecchia a seconda delle occasioni, già ne ho fatto un grande uso.
Quest’anno Alessi ha ricevuto il meritato Premio Anima 2013 XII edizione la motivazione è: “un modello di impegno civile che rafforza il senso di appartenenza e premia il lavoro come strumento di costruzione delle identità“, un riconoscimento per aver trovato soluzioni innovative e responsabili alle problematiche della crisi, una interessante realtà italiana da cui prendere esempio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: