Materiali

Arte in cucina

In Italia prediligiamo cucine contenitive dove i pensili arrivano anche fino al soffitto, invece negli altri paesi non è così; infatti molte cucine scandinave, inglesi, francesi sono attrezzate con mensole, elementi a giorno e pensili bassi, per cui facilmente vi sono quadri, fotografie o altri oggetti che si integrano molto bene tra le stoviglie, dando un tocco di colore a cucine spesso troppo asettiche. Ho selezionato alcune immagini che vi possono ispirare e suggerire qualche soluzione per la vostra cucina.

Cucina bianca con frigo anni ’50 della Smeg. Spesso il frigo a libera installazione per la sua altezza lascia uno spazio vuoto che non sappiamo come arredare, ebbene, basta un semplice quadro a risolvere il problema.

Il colore predominante di questa cucina è il bianco, è stata realizzata con pensili bassi su cui sono stati posizionati colorati libri di cucina, oggetti e quadri di piccolo formato e i due sgabelli verdi caratterizzano il piano snack.

 Questa cucina aperta sul living è priva di pensili, un quadro e degli orologi occupano la parete di fondo. L’isola è costituita da una base in cemento e da un top in porfido nero assoluto. Gli sgabelli in stile industriale si integrano perfettamente in quest’ambiente dove nulla è lasciato al caso.

Anche in una piccola cucina come questa il proprietario non ha rinunciato all’arte, i quadri affissi alla parete piuttosto che poggiati sarebbe stata la soluzione più pratica ma anche la più ovvia.

Cucina tutta nera con mensolone in legno chiaro su cui sono stati inseriti alcuni quadri dietro i bicchieri ed è stato scelto uno chandelier Sciolari per dare maggiore carattere.

Pescecappa

E per concludere con ironia, ecco una vera e propria opera d’arte la cappa prodotta da Elica Pescecappa disegnata dall’artista, designer, architetto Gaetano Pesce che definisce la sua opera in questo modo:
…Nelle mie intenzioni una Cappa così concepita dovrebbe essere un elemento di diversità nello spazio della cucina, un punto di colore un po’ scapigliato e luminoso, una presenza che a guardarla ci provoca il sorriso.

Per cui i modi per inserire l’arte in cucina sono molteplici, l’importante è iniziare a farlo, per altre immagini andate sulla mia board di pinterest.

photo credits|click sulle immagini

 

Un commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: