Evento,  Materiali

Bologna Design Week: un’esperienza da non perdere!

Settembre è il mio rientro dalle vacanze, il mio inizio d’anno, un periodo ricco di nuovi propositi e nuovi progetti e naturalmente non mi perdo mai il Cersaie, Salone Internazione della ceramica per l’architettura e dell’arredo bagno, per essere aggiornata sui nuovi materiali e le tendenze del settore, ispirazioni per i miei progetti d’interni. In genere la mia visita è di un solo giorno parto all’alba con il treno alta velocità e rientro la sera tardi, distrutta e piena di cataloghi, ma felice e appagata per quello che ho visto, le fiere sono un momento di confronto e di conoscenza.

BDW 2018.JPGMa quest’anno ho pernottato a Bologna per cui nel pomeriggio ho lasciato il Cersaie, sicura che poi sarei tornata l’indomani, visto che non ero riuscita a vedere tutto quello che mi interessava e mi sono diretta verso il meraviglioso Centro Storico, in quanto la mia stanza era in una prestigiosa residenza d’epoca nonchè l’headquarter della Bologna Design Week.

Palazzo-Isolani.jpgCinque giorni dedicati alla promozione della creatività e della cultura del design con numerosi eventi,  tra mostre, workshop, design talk e allestimenti all’interno di palazzi storici, musei, università, accademie, gallerie d’arte, teatri, case private, showroom e piazze. La loro mission è la promozione della cultura del progetto, attraverso eventi ed esposizioni proposti in luoghi esclusivi, strumento di comunicazione è il design.

Cortile allestito

Arrivata a Palazzo Isolani sono stata travolta da una calorosa accoglienza da parte degli organizzatori della BDW 2018 in una location molto suggestiva. Tutto intorno a me era storico, in un sapiente contrasto con arredi ultra moderni e di design.

Design Talk Lago.jpgUn rapido giro e su di corsa in camera, doccia veloce e pronta per il design talk: Come può il design migliorare il tuo business? Daniele Lago ha presentato tutte le opportunità del Lago Design Network in particolare il suo ultimo progetto, il Cocoon Maldives, il primo hotel di design dell’Oceano Indiano, un resort che dialoga perfettamente con la natura incontaminata di quei luoghi, come si vede anche da questa foto in cui il pavimento della reception è di sabbia.

Reception.jpgUn grosso successo, con un notevole riscontro economico, questo a conferma che il design crea il business, basta crederci e scegliere i partner giusti, come ha fatto il titolare del resort che era presente al talk.

Lago e Imprenditore.jpgMa la serata non è finita qui, anzi è continuata nelle magnifiche sale settecentesche del Palazzo Isolani  allestite con una selezione delle migliori aziende italiane e internazionali di design – Arper, Artek, Grigolin, Lago, Mini, Molteni&C|Dada, Or.nami, USM, Vitra.

Vitra Vitra

Aper.JPG Arper

Nel cortile invece musica e cocktails hanno intrattenuto piacevolmente i visitatori.  Le location in tutto erano 9: Palazzo Isolani (Info e Press point) + piazza Santo Stefano, Galleria Cavour, Padiglione de l’Esprit Nouveau, ex Chiesa di Santa Maria della Neve – Insidesign Studio Store, Foyer del Teatro Comunale di Bologna, Accademia di Belle Arti di Bologna, Dynamo La Velostazione, Marsala District e Scuderia Future Food Urban Coolab.

Esprit-nouveau.jpg

Padiglione Esprit Nouveau – Mostra a cura di Mario Nanni ‘ascolta si fa luce’

insidesign

Insidesign_studiostore__BDW18_PH Luca Cioci_01.jpg

Chiesa sconsacrata di S. Maria della Neve Vicolo della Neve 5, Bologna (ph. L. Cioci)

Market

BDW market Foyer del Teatro Comunale, Piazza Verdi (ph. E.Pilisi)

Ca Marsala

Marsala district -Cà Marsala (ph. Federica Conti)

Queste sono solo alcune location che sono riuscita a vedere, ma ce n’erano molte altre per cui la prossima volta pernotterò più giorni in modo da poter seguire più eventi. La BDW 2019 è già segnata in agenda, ed è un’esperienza da non perdere!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: