Tavole d’autunno

maxresdefault.jpg

Tra qualche giorno il 23 Settembre per la precisione entra l’autunno, con dispiacere saluto questa splendida estate e le belle giornate di sole che ci hanno accompagnato per entrare in modalità autunno-inverno. Ci aspetta un bel cambio di stagione, forza e coraggio pensiamo al nuovo guardaroba! Questi sono i colori che vedrete nelle vetrine, fanno parte del decalogo Pantone Fall 2016. Ma per la casa? Ho selezionato differenti tavole autunnali di diversi brand, eccole!

471150_jg188_01-570x708

471151_JR185_01-570x708.jpg

471148_JG186_01-1-570x708.jpg

Iniziamo con le splendide tavole di Society Limonta:che sulla tavola, come in tutte le stanze della casa , vale la regola del mix&match, che coordina la biancheria da tavola, tovaglie, tovaglioli, runner e tovagliette americane con giochi di colore e sovrapposizioni di tessuti e materie”. Questi sono i colori della collezione Racconti d’Autunno 2016 tovaglioli in lino e cotone, con stampe che alternano linee geometriche a disegni con un forte richiamo pittorico.

4569000512_2_2_1.jpg

4570024512_1_1_3

4569024922_1_1_3

Per proseguire con le tavole di Zara Home, con la Linen Collection in cui viene utilizzato il lino lavato o effetto lavato, dai colori tenui.

coincasa-tavola-apparecchiata

Per chi è alla ricerca di qualcosa di nuovo per la tavola di tutti i giorni Coincasa introduce il denim: “tessuto giusto per la mezza stagione e adatto ad ogni occasione, Coincasa lo prende in prestito dal mondo fashion, lo declina su materiali di pregio e veste tavola e cucina di uno stile fresco e originale!”
banner
tavola.jpg
Per concludere ecco le tavole di Croff andando sul sito troverete sia i tessili che l’oggettistica per una tavola arredata con eleganza.
Penso di avervi dato qualche spunto, poi se volete segnalarmi altre aziende ne sarei felice così da ampliare la mia conoscenza.
Inoltre potete leggere questo post sulla tavola autunnale che trovo ancora molto attuale.
#kitchenpersonalshopper

Il piacere di dormire

COCO-MAT 01.jpg

Dopo aver scoperto l’azienda COCO-MAT,  ve ne avevo parlato qui incuriosita e affascinata dalla loro storia: Quando abbiamo fondato Coco–Mat, nel 1989, condividevamo un sogno comune: offrire un sonno perfetto a ogni persona che avrebbe dormito sui nostri sommier e materassi. Usando la saggezza della Natura come guida e fonte d’ispirazione, abbiamo creato prodotti innovativi e mobili fatti esclusivamente con materiali naturali al 100%” mi sono detta, adesso che hanno aperto lo show room a Roma li vado a trovare! Voglio toccare, odorare, provare i loro splendidi prodotti: letti, materassi, sommier, cuscini e complementi d’arredo, porto con me una persona di fiducia che possa testare i prodotti con obbiettività e competenza. Scherzo, sto parlando di mio figlio Leonardo che come tutti i bambini è sempre molto vivace ed è anche un soggetto allergico.

Letti COCO-MAT.jpg

Lo show room è in via Bissolati a pochi passi da via Veneto, di fronte la terrazza Martini del film la “Grande Bellezza”. Direi che già la location è suggestiva, qui potete provare si, si avete capito bene, vi lasciano provare i letti con tutta tranquillità anche per ore, perché per trovare il supporto giusto occorre dedicarci del tempo. Abbiamo testato il letto Pythagoras che è composto da 3 micro-materassi che possono essere posizionati in 48 modi differenti per regolarne l’elasticità.

COCO-MAT 02.jpg

Ogni micro-materasso è composto da materiali combinati tra loro, gli strati più spessi di gomma naturale offrono più elasticità mentre gli strati composti dalle fibre forniscono maggiore supporto. Gli strati sono posizionati all’interno di una copertura di cotone che grazie all’apertura a cerniera potete facilmente riposizionare a proprio piacimento per meglio adattarlo alle vostre esigenze e corporatura.

IMG_9632.jpg

Mio figlio ed io ci siamo subito prestati alla prova del sonno perfetto e devo dire che da lì non ci saremo mai più alzati.  Ma quando abbiamo provato il Triton che combina sommier, materasso e sovra-materasso, con all’interno alghe e foglie di eucalipto che rilasciano delicatamente iodio ed un profumo rinfrescante che migliora la respirazione oltre allo strato di crine di cavallo e cactus che aiutano a regolare l’umidità, mio figlio si è completamente addormentato.

Triton COCO-MAT.jpg

Per cui la prova è superata, ma questi prodotti non sono solo sani e belli dentro, ma anche fuori, i coordinati per la biancheria da letto in cotone, lino e lana hanno colori molto accattivanti e riposanti.

campioni_tessuto.jpg

Infatti ecco i letti COCO-MAT in un lavoro che sto completando insieme alla mia collega Gigliola dove la richiesta dei clienti era espressamente di letti confortevoli in materiali naturali essendo tutta la famiglia dei soggetti allergici.

letto-coco-mat

letto-coco-mat2

Dopo averli provati nel negozio hanno scoperto il piacere di dormire e li hanno acquistati, per cui vi suggerisco di fare lo stesso e vedrete che dormire bene non sarà più un sogno. Dimenticavo mio marito ha risolto il problema della cervicale con un fantastico cuscino in lana che ha provato ed è stato regolato sulla sua corporatura.

#sleeponnature #homestyleblogs

Photo credits: Home Style Blogs e Kitchen Tips

Tavoli da pranzo

Scegliere il tavolo da pranzo non è affatto semplice, diversi sono i fattori da considerare, ma seguendo delle semplici regole riuscirete a destreggiarvi in perfetta autonomia.

1) Le dimensioni: iniziate a studiare lo spazio in cui lo dovete collocare e quante persone devono sedersi,

Schema tavoli da pranzo rettangolari
TAVOLI RETTANGOLARI
Schema tavoli da pranzo quadrati
TAVOLI QUADRATI
Schema tavoli da pranzo tondi
TAVOLI TONDI

2) Il modello: queste sono le dimensioni dei tavoli fissi ma oggi ci sono diversi modelli anche allungabili, per cui a seconda delle occasioni si aggiungono posti a sedere e le prolunghe fanno parte integrante del design del tavolo,

Tavolo da pranzo in vetro

Tavolo da pranzo in vetro_

Tavolo da pranzo in vetro.

3) I materiali: il tavolo da pranzo deve essere elegante e raffinato, in genere i materiali più diffusi sono il legno, il metallo e il vetro. Un materiale che non passa mai di moda e che vi consiglio è il vetro per il piano e la struttura invece da scegliere a piacere come in queste immagini.

Tavolo da pranzo in vetro fisso

Tavolo da pranzo in vetro..

Tavolo da pranzo in vetro_f.JPG

4) Dove acquistarli: vi suggerisco i tavoli da pranzo in vetro di Infabbrica  dove potete trovare design di qualità a prezzi di fabbrica. Infabbrica è un negozio online che si caratterizza per la vicinanza geografica al distretto produttivo del mobile di Pesaro. L’idea è di mettere in stretta relazione i consumatori con le fabbriche che producono, fornendo un’ottima soluzione per chiunque non volesse rinunciare ai prodotti di qualità.

Per cui adesso non vi resta che scegliere!

Photo credits: InFabbrica 

Cucina a legna

cucina a legna

Sto ristrutturando una casa nella campagna viterbese, più che altro è un restauro di un vecchio casolare,  l’intento è di portare alla luce i materiali tradizionali quali legno, tufo e cocciopesto.  Per quanto riguarda il riscaldamento, utilizzerò le stufe a pellet e inserirò una cucina a legna nell’ambiente più importante della casa. Ho cercato su internet un’azienda affidabile made in Italy che coniugasse il design con la tradizione.

RosaL_Amb_HR.jpg
Cucine a legna Rosa L

Ho trovato queste splendide cucine a legna la Nordica Extraflame dal design contemporaneo, un concentrato di tecnologia e rispetto per l’ecosistema senza trascurare i valori nutrizionali. La scelta cadrà o sul modello Rosa L novità del 2016 con il rivestimento esterno in acciaio porcellanato, porte e facciata in ghisa vetrificata, porta fuoco con doppio vetro, piastra e cerchi in ghisa levigata ed un comodo cassettone porta legna.

ItalyTermo_All_Inc_amb
Italy Termo All Inclusive

Oppure sul modello Italy Termo All Inclusive, che ha la particolarità di poter affiancare il “modulo” opzionale di collegamento (a sinistra nella foto) all’impianto di riscaldamento idraulico per la produzione di acqua sanitaria, il funzionamento è affidato ad un regolatore elettronico digitale a bordo macchina. Il grande forno, raggiunge in breve tempo temperature che consentono la cottura dei cibi in modo sano ed economico. Rappresenta la soluzione ottimale per chi vuole produrre riscaldamento ed acqua calda sanitaria, nel totale rispetto dell’ambiente. In queste foto, inoltre si possono vedere altre immagini di cucine di stampo tradizionale:  

Cucine a legna2Ho dato anche uno sguardo alla linea di cucine dal design contemporaneo, appositamente studiate per l’inserimento tra i mobili senza necessità di ulteriori kit di isolamento. Sono le cucine Verona, Vicenza e Padova. In esse fattore molto importante da non sottovalutare è l’utilizzo del Nordiker per la realizzazione dei refrattari sulle pareti del focolare, un materiale particolare che permette di raggiungere elevate temperature nella camera di combustione abbattendo, così, le emissioni nell’ambiente.

Verona_80_amb_RGB rev2
Cucina a legna Verona

Inoltre consentono l’inserimento di alcuni optional come il piano da 4 cm di spessore anziché da 3 cm già di serie o l’installazione dei fianchi appositamente predisposti per le uscite fumi, che consentono una grande possibilità sia nella sostituzione dei vecchi apparecchi sia nelle nuove realizzazioni. Il sistema di prese d’aria preleva dall’esterno l’aria fresca per la combustione immettendola direttamente nell’apparecchio rendendo l’utilizzo della stufa più sicuro perché non viene bruciato l’ossigeno del locale dov’è installata, evitando anche dispersioni termiche. Un sistema che permette di installare i prodotti anche nelle moderne case a basso consumo energetico.

9323_Vicenza_Emozionale-16-9
Cucine a legna Vicenza
9325_Padova_Emozionale-16-9_ok.jpg
Cucine a legna Padova

Le finiture sono molteplici e i tre nuovi modelli di cucina Verona, Vicenza e Padova sono tutte rivestite in cristallo e acciaio inox satinato o smaltato, dall’estetica accattivante, eco-cucine, belle, buone che rispettano l’ambiente. I clienti cosa sceglieranno? Grazie alle detrazioni fiscali questo è un ottimo momento per ristrutturare casa, pensateci!

Restyling di una cucina in legno

Lo scorso mese, ho ricevuto una richiesta di consulenza per il restyling di una cucina in legno. Il servizio che offro di kitchen personal shopper  può essere effettuato anche on line e vista la lontananza, la richiesta è arrivata dal Veneto, gli elaborati sono stati inviati via mail. Questa è una cucina artigianale interamente realizzata dal falegname in noce nazionale solida e robusta con piccoli ritocchi tornerà come nuova e con un nuovo aspetto.

Restyling cucina in legno.jpgLa richiesta è stata di sostituire il top rivestendolo di cemento e di avere un lavello più grande attualmente piccolo e collocato nell’angolo, riequilibrare la composizione senza però perdere parti contenitive e inserire una cappa più potente. Per il servizio on line, oltre alle foto è necessario inviarmi le misure così come hanno fatto questi clienti. Le soluzioni da me proposte sono state due, una più conservativa con alcuni elementi in aggiunta e una invece più radicale.

KPS_02Il primo suggerimento è stato quello di verniciare le ante della cucina e di sostituire i pomelli, con un colore luminoso come il Green Trail di Wilson & Morris.  Per le pareti nella soluzione 01 ho lasciato le diamantine bianche a parete, nella soluzione 02 invece le ho sostituite con uno smalto Fog Town, pratico e lavabile.

KPS_01

Per il top il rivestimento in cemento è la soluzione migliore con lavello in ceramica oppure dello stesso materiale, la cappa realizzata in muratura o acciaio inox.

KPS_03.jpg

Nella soluzione 01 ho aggiunto una colonna a profondità pensile, in modo da avere più spazio contenitivo e allo stesso tempo rendere la composizione più compatta e accanto ai fuochi ho inserito una base in più per avere i pensili della stessa larghezza, sul lato del lavello le mensole sono più lunghe.

KPS_04.jpg

Nella soluzione 02 invece ho proposto delle varianti che meglio si comprendono nel disegno allegato, sul lato fuochi ho tolti i pensili e spostati sul lato lavello per snellire il prospetto frontale e utilizzare una cappa con un motore più potente.

KPS_05

La mia consulenza termina qui, adesso sono in attesa di sapere qual’è la scelta dei clienti e di vedere il lavoro ultimato. Se anche voi avete bisogno di una Kitchen Personal Shopper scrivetemi a info@as-architettura.com .

La mansarda, uno spazio tutto da scoprire

attic-bedroom3
via 

Non tutti hanno la fortuna di avere una mansarda, luogo magico da cui ammirare il cielo stellato e sentire la pioggia battente sul tetto. Spesso è uno spazio ricavato dalla trasformazione di un sottotetto reso abitabile e collegato al piano inferiore.

cabina armadio.jpg
via 

Arredare una mansarda non è semplice, data l’esigua altezza in alcuni punti e le dimensioni spesso non molto grandi. La maggior parte delle volte è utilizzata come camera da letto, studio e/o camera per gli ospiti,  va progettata in ogni minimo dettaglio per sfruttare al meglio gli spazi. Ma come la arrediamo? I mobili fatti su misura sono spesso la soluzione vincente, così da rendere la mansarda un luogo confortevole e comodo da vivere, nella parte bassa possiamo inserire un divano, un letto, dei mobili contenitori, così come vediamo in queste immagini.

Letto
via

La mansarda deve essere ben coibentata e ben illuminata, di giorno grazie alle finestre poste direttamente sul tetto gode di una luce zenitale, ma di sera le luci devono essere ben studiate in modo da non diventare degli ostacoli. Vi suggerisco tre tipologie che ho selezionato sul sito Cristalensi, ottimo e-commerce di illuminazione dove trovate una vasta gamma di prodotti queste sono lampade a led:Lampade a soffitto led.

FL-211a
via 

Lampade a parete a led

Lampade da tavolo a led

Lampade a parete, a soffitto e da tavolo vi illumineranno lo spazio in modo funzionale e decorativo, molte altre le trovate qui.